FAQ

1. Da dove provengono i vestiti in vendita nei negozi HUMANA?  

I vestiti acquistabili presso i negozi HUMANA Vintage (a Milano, Roma e Torino) e HUMANA Second Hand (a Torino e a Roma)  provengono dalla raccolta di abiti che HUMANA People to People Italia effettua in 48 province italiane, mediante circa 5.000 contenitori con il logo HUMANA.

La vendita di questi capi d’abbigliamento, unici e disponibili a prezzi contenuti, è il modo migliore per massimizzare il valore sociale di ogni abito donato.

Le risorse ottenute permettono infatti di finanziare e garantire continuità ai nostri progetti sociali e ambientali nel Sud del mondo e alle nostre attività in Italia.

2. Perché i vestiti donati nei contenitori con la scritta HUMANA vengono venduti?

HUMANA finanzia e realizza progetti nel Sud del mondo e contribuisce alla tutela dell’ambiente anche attraverso la raccolta di abiti usati.

Gli abiti donati in tutti i contenitori gialli con logo HUMANA, presenti in 48 province italiane, se idonei al clima e in buone condizioni vengono in parte inviati in Africa alle associazioni consorelle di HUMANA attive in loco, dove contribuiscono a sostenere progetti di sviluppo.

La restante parte di vestiti viene invece reimmessa sul mercato e venduta in Europa, al dettaglio e all’ingrosso, per ottenere fondi per i progetti di sviluppo di HUMANA attivi localmente. In Italia sono presenti 6 negozi: HUMANA Vintage (a Milano, Roma e Torino) e HUMANA Second Hand (a Torino e a Roma).

Nel 2016, grazie ai vestiti usati donati da milioni di italiani, sono stati sostenuti e realizzati da HUMANA People to People Italia 53 progetti di sviluppo di lunga durata nel Sud del mondo e attività di sensibilizzazione in Italia.

3. E’ possibile vendere a HUMANA abiti usati?

HUMANA è un’organizzazione umanitaria e, in quanto tale, non acquista abiti da privati, ma li riceve esclusivamente su donazione, anche nei negozi. Per ulteriori informazioni consultare il sito: www.humanaitalia.org